Restauro della Facoltà di Sociologia di Trento

L’intervento di restauro ha ad oggetto la storica sede della Facoltà di Sociologia di Trento, a pochi metri dalla piazza del Duomo. L’edificio, eretto come “Palazzo Scolastico” sul finire dell’ottocento dall’architetto viennese Carl Hintränger, si sviluppa su tre livelli con un impianto a corti. A seguito della fondazione della Facoltà di Sociologia negli anni sessanta, l’edificio fu convertito a sede universitaria e subì rimaneggiamenti che ne compromisero l’unitarietà -sotto alle corti, chiuse con una copertura vetrata e perciò adibite a spazio di distribuzione, fu realizzato un livello interrato. All’inizio del millennio il dislocamento della biblioteca universitaria un tempo ospitata nell’edificio ne ha permesso un adeguamento a nuove esigenze funzionali. Il progetto ha visto il restauro dei quattro fronti urbani, l’introduzione di sistemi intelligenti di illuminazione e climatizzazione, l’adeguamento della struttura portante alle normative antisismiche, la ridefinizione del layout funzionale. La sistemazione prevista dagli architetti Sergio Giovanazzi e Paolo Portoghesi ha permesso di inserire nel sottotetto 38 nuovi studioli per i docenti e una spaziosa sala riunioni.