Nuova stazione territoriale dei Carabinieri e Carabinieri Forestali di Serravalle di Chienti

In questo progetto sono confluite le esperienze maturate in un precedente intervento – lo schema elaborato nel 2019 per la caserma dei carabinieri di Montereale. La caserma di Serravalle è progettata anche in questo caso su committenza dell’Agenzia del Demanio, dal medesimo gruppo di progettisti – coordinato da Sinergo con la collaborazione di Consorzio Opera e DEMOGO. Inoltre, come già accaduto per Montereale, il progetto si inquadra nella ricostruzione post-sisma 2016, all’interno di un più ampio programma di ricostruzione delle caserme dei Carabinieri e Carabinieri forestali.

La ricostruzione con demolizione è resa necessaria dalle lesioni riportate dall’edificio esistente nel terremoto del 2016. Essa è colta come occasione di integrazione tra architettura e paesaggio. L’edificio è costruito in un lotto ai piedi di un declivio boscoso, lungo la strada statale 77 della valle di Chienti. Dal punto di vista funzionale i 2 livelli saranno dedicati alle aree operative, alle residenze dell’arma e agli impianti tecnologici a servizio della caserma – collocati al piano inferiore – per una superficie lorda di pavimento di circa 845 mq e un volume costruito di circa 3090 mc.

Il nuovo edificio articola il programma funzionale su un impianto a L. Esso è composto da un corpo principale che si sviluppa su due livelli sull’asse nord-ovest – con un zona operativa-logistica al piano terra e una residenziale al piano superiore – e da un secondo corpo più basso con l’autorimessa e i locali tecnici, saldato perpendicolarmente al primo e disposto secondo l’andamento del terreno. Tale soluzione realizza un edificio di altezza inferiore rispetto all’esistente, che è alto tre piani, riducendone l’impatto e ponendolo in relazione visiva col paesaggio della valle. Al tempo stesso, il volume contenente l’autorimessa è parzialmente incassato nel pendio e protetto da una terrazza verde. Il proiettarsi della copertura di questo volume funzionale detta l’imposta dell’aggetto del volume dell’area operativa, che a sua volta protegge l’ingresso dalla pioggia. Accessi ai garage e alla caserma sono così formalmente riquadrati in una fascia basamentale dalla quale si stacca il volume a L della copertura dei posteggi e del piano residenziale della caserma – unificati da una finitura metallica brunita.

L’edificio verrà certificato nZEB.

 

data2020-2022
luogoSerravalle di Chienti posizione
importo€ 2.200.000
dati dimensionalisuperficie lorda di pavimento | 845 mq
volume costruito | 3200 mq
committenteAgenzia del Demanio
attività svolteprogetto definitivo | coordinamento per la sicurezza in fase di progettazione
creditiSinergo
integrazioni prestazione specialistiche, coordinamento generale, opere architettoniche ed impiantistiche | Alberto Muffato
coordinatrici del progetto | Mara Reina, Francesca Cremasco
coordinamento per la sicurezza | Stefano Muffato
progettista opere impiantistiche | Filippo Bittante
gruppo di lavoro | Stefano Lama, Lorenzo Calchera, Nicola Di Giovanni, Alessandro Danese, Erika Fusaro, Paolo Macrì, Daniele Marchesini, Leonardo Monaco

progetto architettonico | DEMOGO

Progetti simili

Ti potrebbe interessare…

  • Bertarini <span>Bologna</span>Bertarini <span>Bologna</span><a href="#" id="product_id_700" class="owp-quick-view" data-product_id="700" aria-label="Anteprima rapida del prodotto Bertarini Bologna"> Quick View
  • Caserma carabinieri <span>Montereale </span>Caserma carabinieri <span>Montereale </span><a href="#" id="product_id_2493" class="owp-quick-view" data-product_id="2493" aria-label="Anteprima rapida del prodotto Caserma carabinieri Montereale "> Quick View
  • GDF <span>Fidenza</span>GDF <span>Fidenza</span><a href="#" id="product_id_1767" class="owp-quick-view" data-product_id="1767" aria-label="Anteprima rapida del prodotto GDF Fidenza"> Quick View