Riqualificazione di un palazzo milanese su Corso Porta Vittoria

L’edificio oggetto di intervento sorge a Milano, al numero 16 di Corso di Porta Vittoria, ed è noto come palazzo Stampa di Soncino Borgazzi. Di impianto seicentesco,è protetto da vincolo monumentale, essendo l’ultimo residuo dell’antico quadrante compreso tra il convento delle Cappuccine di Santa Prassede e l’oratorio di San Filippo Neri. Acquistato dal gruppo Benetton nel 1986, il palazzo è stato oggetto di un lungo e minuzioso restauro curato dagli architetti Afra e Tobia Scarpa, completato nel maggio del 1993.

Nel 2017 Sinergo Spa ha ricevuto l’incarico di adeguare dal punto di vista impiantistico una parte degli uffici, sviluppando un progetto che contemperasse un’ampia flessibilità degli ambienti e la massima integrazione tra architettura e componente impiantistica. Tale tipologia di intervento, in condizioni normali, prevedrebbe la semplice rimozione e sostituzione degli impianti. Nel caso in oggetto, tuttavia, questa soluzione non è praticabile, poiché gli interventi devono essere eseguiti per stralci, mantenendo attivo l’impianto e garantendo l’operatività di parte degli uffici. Per organizzare temporalmente la successione delle diverse attività, la progettazione è stata pertanto svolta con tecnologia BIM, modellando prima l’intero edificio e in seguito il progetto impiantistico. L’obbiettivo perseguito è quello di minimizzare le interferenze, valutando puntualmente eventuali demolizioni necessarie ai passaggi impiantistici. La modellazione dell’intero sistema per fasi di lavoro ha inoltre consentito di stabilire quali ambienti (e per quanto tempo) saranno privati del condizionamento durante i lavori, garantendo il rispetto delle richieste della committenza.