Riqualificazione della scuola Giovanni Pascoli di Taglio di Po - Rilievo, modellazione BIM, verifica sismica, studio di fattibilità tecnico economica

Il progetto, sviluppato su incarico del comune di Taglio di Po, si basa su un rilievo tridimensionale e sulla successiva restituzione in formato BIM della nuvola di punti dell’intervento – effettuata in collaborazione con lo Studio Guzzo.  Il rilievo ha riguardato tanto l’assetto architettonico, quanto le strutture e gli impianti del complesso scolastico. Questa attività di restituzione dello stato di fatto si è accompagnata a una verifica di vulnerabilità sismica che ha preparato la redazione di uno Studio di Fattibilità Tecnico Economica consegnato a metà 2019.

Lo schema proposto – Il progetto prevede adeguamento normativo della scuola – dal punto di vista sismico, della normativa antincendio e dell’efficienza energetica. Grazie agli incentivi del conto termico – che grazie all’intervento di Sinergo hanno permesso di ampliare il quadro economico di oltre 1,7 milioni di euro – l’involucro è efficientato grazie alla sostituzione dei serramenti esterni, alla realizzazione di un cappotto isolante, alla coibentazione della copertura. L’effetto isola di calore è attenuato grazie all’introduzione di nuove aree verdi. Il progetto prevede il mantenimento dell’assetto distributivo della scuola, fatta eccezione per l’aula magna che diviene uno spazio multifunzionale – dove grazie all’introduzione di una doppia gradonata potranno avere luogo rappresentazioni, piccoli concerti, attività di gruppo. La nuova aula magna è connessa all’esterno ampliando una grande vetrata esistente – mettendo così in contatto interno ed esterno della scuola.