Polo scolastico comunale di Teolo a San Biagio

L’intervento risponde all’esigenza dell’amministrazione di accentrare le scuole primarie del comune – nelle diverse frazioni di San Biagio, Teolo, Tramonte e Treporti – in un plesso unificato dotato di mensa, auditorium e palestra. Il nuovo edificio amplia la scuola esistente di via Villa del Bosco all’interno di un lotto dalla superficie complessiva di oltre 14.000 mq. Nuova e vecchia edificazione potranno accogliere una popolazione studentesca di circa 400 studenti, pari a tre cicli di scuola primaria elementare. Il nuovo complesso si sviluppa su un solo livello, per una superficie complessiva di circa 3500 mq – di cui circa 1000 fanno capo alla scuola esistente. Il progetto è suddiviso in 4 stralci funzionali – il primo dei quali verrà sviluppato sino all’esecutivo da Sinergo.

Il progetto – l’addizione della nuova scuola è concepita come un prolungamento della manica esistente sino al limite settentrionale del lotto. L’edificio così realizzato ospita tutte le aule e gli spazi per la didattica necessari al plesso. Viceversa le funzioni collettive sono accentrate all’interno di una seconda manica. Essa è disposta parallelamente a ovest del corpo principale e ad esso collegata tramite due brevi ali dove sono organizzati i nuovi ingressi al plesso, a nord e a ovest.
Il corpo longitudinale dedicato alle funzioni collettive a ovest, pur sviluppandosi suun solo livello, presenta una maggiore altezza di 7 metri, generando un volume che serve da contrappunto alla bassa costruzione della scuola. Questo assetto planimetrico a staffa racchiude una lunga corte su cui guardano i corpi alti delle funzioni collettive e il corpo più basso delle aule. La corte costituisce uno spazio importante: pur essendo intercluso e quindi facilmente sorvegliabile dal personale docente e ausiliario, può facilmente servire ad organizzare attività ricreative all’aperto.