Il nuovo polo scolastico di Castello di Godego

Il progetto si inserisce in un programma di riorganizzazione del centro storico promosso dall’amministrazione di Castello di Godego per migliorare l’offerta formativa e gli spazi a servizio della collettività.
Nella scelta dell’area di intervento è recepita l’indicazione ministeriale di accorpare in un unico istituto gli ordini di istruzione primario e secondario di I° grado. Da tempo infatti molte funzioni sono condivise tra scuola primaria e secondaria . La scelta è legata anche allo stato di conservazione della scuola primaria esistente su Piazza IX Febbraio. Indagini svolte sulla sua struttura da Sinergo hanno evidenziato infatti carenze dal punto di vista sismico, rendendo improcrastinabile la realizzazione di una nuova scuola. Pertanto, a partire da un progetto preliminare approvato nel marzo 2016 , il comune ha avviato le attività necessarie alla realizzazione di un polo integrato. L’attuazione di questo piano verrà realizzata per stralci funzionali, il primo dei quali è rappresentato appunto dal presente progetto.

Esso in questa fase prevede la costruzione di una scuola elementare alta due piani adiacente alla scuola media Renier esistente, all’interno della quale sono realizzate 16 aule. Gli spazi didattici – aule, biblioteca, sala per le assemblee, uffici della dirigenza, aula di informatica – sono organizzati all’interno di un impianto a S. Particolare attenzione è prestata alla definizione del rapporto dell’edificio con gli spazi aperti. Alti porticati in acciaio scandiscono i prospetti a sud e a est, creando ambiti di gioco protetti dal sole e dalla pioggia. Un atrio vetrato a doppia altezza pone in contatto visivo e spaziale l’ingresso della scuola con il paese. Al suo interno è realizzato un grande scalone elicoidale in calcestruzzo armato, principale collegamento tra i due livelli della scuola.