Restauro di palazzo Bocca Trezza nel quartiere Veronetta

Il restauro di palazzo Bocca Trezza – un tempo Murari della Corte Bra – costituisce il secondo lotto di un più ampio progetto coordinato dal Comune di Verona per la riqualificazione del quartiere Veronetta, finanziato grazie ai fondi del Bando Periferie del 2016. Il restauro mira a insediare nel compendio del palazzo cinquecentesco funzioni pubbliche a servizio della cittadinanza.
Il gruppo di progettazione coordinato da Sinergo ha sviluppato il progetto definitivo nella primavera del 2020 e consegnerà il progetto esecutivo all’inizio del 2021.

Caratteristiche principali dell’intervento – Il compendio del palazzo si trova in un lotto dalla superficie complessiva di circa 4350 mq,  e l’intervento progettuale è suddiviso nei seguenti lotti funzionali:
Lotto A – palazzo Bocca Trezza, attualmente abbandonato;
Lotto B – l’edificio che d’ora in poi chiameremo Casina, affacciato su via XX Settembre. edificato negli anni Trenta come Casa del
Giovane Fascista, attualmente abbandonato;
Lotto C – l’edificio che un tempo ospitava le scuderie (d’ora in poi Scuderie), affacciato su via XX Settembre e attualmente in uso
ad associazioni locali;
Lotto D – il giardino pubblico del palazzo.


Keymap

 

Dal punto di vista funzionale il progetto prevede di insediare le seguenti attività:
Lotto A – uffici comunali, zone espositive e con funzioni temporanee, aree a disposizione delle associazioni di quartiere e zona
coworking;
Lotto B – locale aperto al pubblico con possibilità di somministrazione;
Lotto C – spazio dedicato alle associazioni;
Lotto D – giardino aperto al pubblico.